L’agente: “Adli? Al PSG ecco a chi assomigliava! Milan, ti dico qual è la sua forza”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

L’agente Alessandro Canovi è intervenuto a TMW Radio per commentare vari temi, tra cui anche la prestazione di Yacine Adli in Cagliari-Milan

Nel match vinto dal Milan ieri sera per 3-1 contro il Cagliari, è certamente importante sottolineare l’ottima prestazione di Adli in cabina di regia. Complice l’infortunio di Rade Krunic, il francese è tornato a indossare la maglia da titolare a quasi un anno di distanza dall’ultima volta. L’agente Alessandro Canovi è intervenuto a TMW Radio per commentare, tra i vari temi, anche la prestazione di Yacine Adli in Cagliari-Milan.

SOUSA: “ADLI UN CREATIVO. IL MILAN HA IN ROSA IL NUOVO ZIDANE”

Le parole di Canovi su Adli

Che idea si è fatto sulla prova di Adli?
“È un giocatore importante. Scuola Paris Saint-Germain e si vede nel suo essere tuttocampista. Pioli penso abbia avuto una grande intuizione. Conoscendo il ragazzo so che da tutto per imparare. Ha un’ambizione molto forte che lo porta a migliorarsi. Questo potrebbe portarlo ad essere molto utile in questa stagione. Mettiamoci anche che ieri era la sua prima prova e l’avversario era l’ostico Cagliari di Ranieri”.

Che giocatore è caratterialmente?
“Pioli non penso che vede se sei importante o no nello spogliatoio. Il ragazzo, però, vi ribadisco che ha un’ambizione molto importante. Vuole arrivare ad alti livelli. Sa benissimo che lo scorso anno non aveva ancora il livello tecnico per essere in campo. Vestire la maglia del Milan, però, pesa di più rispetto a quella del Bordeaux. Ieri non ha fatto una prova incredibile ma non ha diminuito il livello dei rossoneri. Non diminuire il livello di una squadra che lotta per lo scudetto direi che non è assolutamente male”.

Viene paragonato a Rabiot?
“Nel Paris Saint-Germain era visto come un secondo Rabiot. Come vedete, però, anche il calciatore della Juventus sta sempre retrocedendo in mezzo al campo. La loro duttilità è molto importante per i propri club. Per me Adli può essere una risorsa interessante”.

CAGLIARI-MILAN, ADLI: “PIOLI, IO CI SONO! A TOMORI AVEVO DETTO…”

Adli a Sky Sport dopo Cagliari-Milan

Ecco le parole del giocatore nel postpartita rilasciate ai microfoni di Sky Sport:

“Ho aspettato e sognato questa serata, ma ci voleva lavoro e ci voleva pazienza. Ce li ho avuti e ho dato tutto per questo momento. Ma è solo una partita e voglio fare di più. Voglio dimostrare che ci sono e che posso aiutare”.

Come ti trovi da mediano?

“Ho giocato un po’ ovunque: la posizione mi va bene. Quando Pioli mi ha detto di giocare davanti alla difesa, gli ho detto ‘Fammi giocare dove vuoi che ci sono’”.

Come è stato non giocare?

“È stato difficile certo, perché volevo giocare come tutti i calciatori, quindi ho cercato la felicità in altri modi. Ho sempre cercato di aiutare. Il primo giorno ho parlato con Pioli e mi ha detto che avremmo cambiato modo di giocare e che io non ero contemplato. Poi Tomori mi ha chiesto cosa avrei fatto e io gli ho detto: ‘Resto qui e vedrai che gioco’”.

CAGLIARI-MILAN 1-3, LE PAGELLE SUI GIORNALI: MEDIANA SUPER! E ADLI?

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Adli Milan

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate