“La riprova… davanti a casa mia”: Adani conferma la teoria su Pioli

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Adani torna a parlare di Pioli… per strada: su Instagram il racconto del dialogo tra due tifosi che “confermano” la sua idea

Sempre diretto, senza mezzi termini: prima calciatore, oggi opinionista e personaggio televisivo, Daniele “Lele” Adani si esprime sul Milan di Stefano Pioli anche off-camera. O meglio, anche quando la telecamera è il suo telefono personale, che a mo’ di selfie viene sfruttato per dare ogni giorno qualche pillola sul calcio. Oggi, Adani torna sul tema dei “Pioli out” e sulle sue stesse parole di tre giorni fa, quando affermava che il ciclo del tecnico rossonero fosse ormai giunto al capolinea.

“ECCO PERCHÉ IL CICLO DI PIOLI È FINITO”: ADANI A SORPRESA

Infatti, al canale Twitch di Christian Vieri (la Bobo TV) aveva commentato la sfida dei rossoneri a Napoli, lì dove si sono fatti rimontare i due gol di vantaggio. A tal proposito, però, l’ex difensore aveva allargato il discorso focalizzandosi sull’allenatore:

“Pioli non ha preso gol come a Parigi, ha cambiato, ma è stato tradito dai big. Se il Milan vince a Napoli il fenomeno è Giroud. Se viene rimontato Pioli è un cretino. Ormai non è più sopportato, se ne perde tre di fila rischia di essere esonerato prima della fine della stagione. E’ un ciclo finito per la piazza, non parlo della società e della squadra. Un tifoso mi ha detto: ‘Forza Milan e poi PioliOut’. Per me 7 su 10 la pensano così. Il tifoso del Milan non ha mai amato Pioli. Per me è il migliore della Serie A. Non è giusto. C’è una considerazione generale sbagliata. I tifosi devono essere fieri di Pioli.

Se io sono tifoso del Milan non mi permetterei mai di contestare l’allenatore del Milan, perchè anche col Napoli in un momento difficile ha fatto un primo tempo che è commovente sulle idee. Maignan ha fatto cag**e, Theo Hernandez sotto media, per non parlare di Leao. Se ora il giocatore più importante del Milan è Musah cosa deve fare Pioli? Il Milan ha fatto questi 4 anni e mezzo con Pioli e ha avuto un approccio ottimo a Napoli, da ricondurre a un percorso”.

PSG-MILAN, CASSANO DURISSIMO: “CALABRIA, EVITA DI PARLARE. PENSA A CORRERE E BASTA”

La story odierna

Questa mattina, sul proprio profilo Instagram ha pubblicato un video nel quale racconta una scena alla quale ha assistito e che, a suo dire, va a dar credito alla sua opinione. In particolare, riporta uno scambio di parole tra due tifosi (uno milanista, uno napoletano). Queste le sue parole:

“A testimonianza di quello che dicevo su Pioli, passo qui davanti a casa mia, davanti a un bar, e c’è un napoletano che parla con un milanista e gli chiede: ‘E il Milan come lo vedi?’. E lui risponde: ‘Non lo so, vediamo a gennaio se ci rinforziamo’. E l’altro, subito: ‘Eh, ma anche sto Pioli, a Napoli da 2-0 a 2-2, che ha combinato? Cambi del c***o…’. Tutto così. Cioè, un napoletano che con un milanista critica l’allenatore del Milan: vittima sacrificale. Tutto sbagliato”.

ADANI: “MILAN-JUVENTUS NON PUÒ ESISTERE! BREMER-THIAW, DI CHE PARLIAMO?!”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

adani pioli

Ultime news

Notizie correlate