Adani: “Il Milan ha insegnato a tutti come si lavora, ma l’Inter ha qualcosa in più”

DiDavide Giovanzana

Giu 23, 2022

Intervistato questa mattina dalla Gazzetta dello Sport, Lele Adani ha parlato del ritorno di Lukaku all’Inter e dei nuovi equilibri in Serie A.

Adani, Lukaku sposta l’equilibrio del campionato in favore dell’Inter?
«Lukaku ha già inciso profondamente nell’ultimo scudetto dei nerazzurri e può farlo di nuovo».

Inter favorita per lo scudetto?
«Se le cose rimangono così e non ci sono altri arrivi in altre squadre, mi sembra che l’Inter abbia qualcosa di più. Ma secondo me ce l’aveva anche nella passata stagione. Poi ha vinto con pieno merito il Milan, ma l’Inter a livello di qualità e di esperienza era superiore. L’arrivo di Lukaku ridà linfa a tutto l’ambiente, e poi sono convinto che i nerazzurri siano consapevoli della propria forza e sanno di aver perso lo scudetto per una leggera sbavatura».

LEGGI QUI ANCHE -MILAN, A TUTTO TRAORE’: IL SASSUOLO DETTA IL PREZZO MA C’E’ UNA CONCORRENTE-

Dalla Juve cosa si aspetta?
«Con l’Inter è il gruppo più forte. Sicuramente è in primissima fascia, non può che migliorare. Il fatto è che nel calcio di oggi non basta un giocatore, serve il collettivo. Gli elementi di valore non mancano, se poi acquistano pure Di Maria fanno un affare. Credo che i bianconeri non siano inferiori all’Inter».

Il Milan punta su Origi, buon giocatore ma non una stella.
«Premessa: il Milan ha insegnato a tutti come si lavora. Da due anni fanno bel calcio e tengono a posto il bilancio. Origi, finora, ha giocato poco e credo che sarà un elemento che entrerà nella rotazione programmata da Pioli. Tocca a lui meritarsi il Milan, e non il contrario».

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan