ESCLUSIVA – Adani: “Milan, i miei consigli per gli acquisti estivi”

Ex calciatore ed ora opinionista, ‘Lele’ Adani è intervenuto ospite a Radio Rossonera nel corso della trasmissione Lunch Press. Tra i vari argomenti trattati, abbiamo parlato con lui anche di calciomercato.

Dopo aver sottolineato l’importanza di Rafael Leao all’interno della rosa rossonera, ha risposto alla domanda su quale profilo consiglierebbe per il salto di qualità sull’altra fascia, quella di destra: “Per sognare, il calciatore migliore da prendere a destra, per rientrare sul mancino, credo sia Antony dell’Ajax. Mi avete chiesto di sparare alto, io vado… (ride, ndr). Anche De Ketelaere è un ottimo calciatore, bravo e tecnico. Pronto per la Serie A? E’ in crescita. Antony è un po’ più avanti, fa già praticamente il titolare nel Brasile. Potrei dire anche Raphinha (Leeds, ndr), ma sono giocatori che costano. Comunque sappiamo che il Milan, anche chi non era pronto lo ha fatto diventare più che pronto. L’importante è che siano profili in linea: dove non arrivano i soldi, arrivano le idee. Lo ha dimostrato proprio il Milan”.

Trovi QUI la sua intervista completa

Un nome molto caldo da tempo, per il Milan, è Sven Botman del Lille. Ne ha bisogno dopo l’esplosione della coppia Kalulu-Tomori? Quel che dico è che il Milan deve cercare di metterlo, secondo me, un mancino in rosa. Visto anche che uscirà Romagnoli. Gli permetterebbe anche una competitività sana con i titolari di oggi. Credo che sia una cosa adeguata, che sia Botman o Senesi: si è parlato di diversi nomi. Il profilo del difensore del Lille mi sembra perfetto”.

Altro nome chiacchierato nell’ambiente rossonero è Enzo Fernandez, centrocampista del River Plate che Adani conosce bene: “Lui ed Alvarez sono i due calciatori migliori del River Plate, sono due crack totali. Su Fernandez, fate i conti di vedere una mezzala creativa, potremmo parlare di Gundogan, di Lorenzo Pelllegrini, di quei calciatori che hanno pensiero, idee, padronanza dello svolgimento della manovra. E’ un calciatore diventato idolo de El Monumental (stadio del River Plate, ndr) dopo poche partite. E’ nato per dare valore aggiunto con la qualità. E’ un nome che non mi stupisce vedendo come opera il Milan sul mercato con Maldini e Massara. E’ sicuramente in linea con il pensiero e la finezza degli uomini di mercato del Milan”.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan